Mi sono sempre chiesta “chi sono davvero? Qual è il mio progetto di vita? Che senso posso dare alle cose che faccio?”
Ma niente…non ottenevo mai una risposta che significasse davvero qualcosa per me. Ed ho fatto corsi di ogni tipo, ho conseguito diplomi, ho partecipato a seminari, ho letto libri e ascoltato in adorazione chi vedevo realizzarsi..ma quel senso di insoddisfazione misto ad irrequietezza continuava a fare parte di me ed io continuavo a sopravvivere identificandomi in ciò che per tutta una vita mi avevano fatto credere fosse giusto essere.
Ma non ero felice e continuavo nonostante tutto a non esserlo. Dietro una vita apparentemente perfetta mi sentivo prigioniera di una gabbia dorata.
Come fare per volare via? Non lo sapevo proprio!
Poi un giorno incontrai i numeri e la numerologia.
Io, che per tutta una vita avevo avuto a che fare con le cifre, cominciai a guardare quei simboli vedendone non solo più il valore numerico ma ascoltando il messaggio di ciò che sapevano svelare di me.
Un nome, un cognome, una data di nascita fatti di numeri che raccontavano finalmente chi ero e quale era la via giusta da seguire.
E così mi appassionai tanto da creare un mio metodo, il PersonAl_Code, che unisce agli archetipi nascosti nei numeri tutto ciò che avevo appreso negli anni senza però capire fino ad oggi come renderlo utile per la mia realizzazione.
Ho scoperto che nel mio destino vi sono la creatività e il bisogno di sicurezza del 2. L’intuizione e il bisogno di collaborare lealmente. Ho ostacoli da superare che parlano di insicurezza e di bisogno di riconoscimento e che possono essere trasformati in ciò che più risuona in me diventando così dei validi alleati per aiutarmi a far risuonare tutta la forza dell’1.
Io che avrei voluto buttare all’aria la mia vita e cambiare drasticamente tutto, ho così compreso che questa non è la giusta modalità per essere felici. Ho capito che occorre prima comprendere, portando l’attenzione sui nostri punti di forza, e poi trasformare le cose partendo da ciò che è già in noi.
Questo dunque l’obiettivo del mio corso “Co_scienza dei numeri”.
Perché ho usato la parola “co_scienza”?
Perché le parole sono campi vibrazionali capaci di creare nuove realtà e la “coscienza” è :

  • la capacità di corretta valutazione delle nostre azioni
  • la capacità dell’uomo di riflettere su sé stesso
  • la capacità di percepire e di intendere attraverso i sensi

Attraverso il significato dei nostri codici numerici e grazie al pensiero, alla parola e all’azione daremo quindi vita alla vera “tras-forma-azione” perché…
“non è mai troppo tardi per essere quello che siamo!”